Chi siamo

L’Associazione Volontari di Protezione Civile “Terre dei Gonzaga” nasce nel 2019 dalla fusione di due associazioni storiche radicate sul territorio del destra secchia: Eridano AVPC con una esperienza di oltre 15 anni e GVI Delta, con oltre 20 anni di attività.
In verità il progetto Terre dei Gonzaga è partito anni prima e, nel 2018 erano confluiti in GVI Delta, anche i volontari del Gruppo Comunale di Felonica.
La missione e la visione dei due Presidenti è stata quella di costituire una struttura più ampia e importante per contribuire in modo omogeneo alle necessità dei Comuni convenzionati, ottimizzando volontari e attrezzature in modo da non avere più confini comunali, ma che ci fosse un unico territorio compreso tra il fiume Secchia ad Ovest e il fiume Po a nord.

I Comuni dell’oltre Po, destra Secchia

L’Associazione ha ereditato le convenzioni stipulate in precedenza con i comuni della provincia di Mantova:

  • Borgo Mantovano;
  • Borgocarbonara;
  • Magnacavallo;
  • Poggio Rusco;
  • Quistello;
  • Quingentole;
  • San Giacomo delle Segnate;
  • San Giovanni del Dosso;
  • Schivenoglia;
  • Sermide Felonica,

che comprendono 34.200 abitanti circa, per una superficie di 326 km quadrati.
Inoltre ha una convenzione con il Parco Golene Foce Secchia per sorveglianza e anticendio boschivo e la Provincia di Mantova per la Colonna Mobile Provinciale.

L’associazione “Terre dei Gonzaga” è regolata dal nuovo statuto che già prevede la modifica da Onlus a Ente di Terzo Settore; quest’ultimo aggiorna quello precedente del 1995 dell’associazione Delta GVI che, a partire dal primo gennaio del 2019, accorpa l’associazione Eridano APVC.
La nuova associazione assorbe e risponde di tutte le convenzioni e gli accordi stipulati con le associazioni Delta ed Eridano.
La sede legale è in:
-via Ugo Roncada 41 a Borgocarbonara, loc. Borgofranco sul Po;
la sede operativa è in:
-piazza Antonio Gramsci, 5 a Borgo Mantovano, loc. Pieve di Coriano.
L’associazione dispone inoltre di sei magazzini (Revere, Borgofranco sul Po, Felonica, Sermide, Poggio Rusco e San Giovanni del Dosso) dove stazionano nove automezzi di varie tipologie:

  • fuoristrada;
  • pulmini;
  • autovetture;
  • moduli antincendio;
  • moduli primo intervento
  • roulotte segreteria.

Inoltre dispone di:

  • cucina mobile;
  • tende mensa;
  • tende per accoglienza;
  • gruppi elettrogeni con torre fari;
  • altro materiale di primo intervento o di accoglienza.

Come citato in precedenza, questa trasformazione nasce dalla volontà di tutti i volontari e dei direttivi di sfruttare al meglio risorse e capacità; rendere un sistema complesso più efficiente di fronte alle reali necessità.
Ora, essendoci un’unica regia sarà più semplice, anche per i comuni e gli enti convenzionati, richiedere interventi dei volontari di “Terre dei Gonzaga” senza le limitazioni dei confini entro cui operare.