Un anno di epidemia Covid-19

In breve: i dati di un anno di epidemia nel dx Po dx Secchia (MN)

Nell’articolo precedente Covid-19 nel destra Po, destra Secchia si era fatto il punto della situazione epidemica fino al mese di luglio 2020.
I dati dei contagi, che sembravano in miglioramento, sono successivamente aumentati per l’ondata autunnale e quella primaverile.

Il grafico qui sotto mostra come i contagi sono ripresi nelle scorse stagioni, tra lockdown e parziali aperture.
Ultimamente sono in frenata, anche per effetto delle vaccinazioni degli anziani con i centri di somministrazione ospedalieri e quelli sparsi sul territorio.

Grafico dell’aumento mensile dei contagi nei nostri 10 Comuni

Come si può notare i 3 mesi che sono stati interessati da un forte aumento dei contagi sono stati: Marzo 2020, Novembre 2020 e Marzo 2021. Ci ricordiamo bene quei periodi caratterizzati da una vera e propria esplosione dei casi.
Ogni Comune è rappresentato da un colore. Passando con il cursore sulle colonne si visualizza lo scarto (aumento) dal mese precedente.
Il dato di Aprile 2021 è parziale, augurando che il trend mantenga la decrescita dei valori attuali.

Percentuale dei contagiati per ogni Comune

% contagi per Comune

La media dei contagi dei 10 comuni è del 6,90 % sul totale della popolazione, leggermente più bassa della provincia e della regione, ma ultimamente in allineamento.
Nel momento in cui scrivo la provincia di Mantova, insieme a quella di Sondrio, è quella che ha i valori dei contagi più elevati in regione, ancora sopra i 200 contagi settimanali ogni 100.000 abitanti.

fonte: Sky TG 24

I decessi nell’anno 2020

Estrapolando i dati ISTAT relativi ai 10 Comuni, la media dei 5 anni, 2015-2019 per tutti i decessi, risulta 472 (dato arrotondato all’unità).
Nel 2020 sono stati, invece, 588, quindi 116 in più, corrispondenti a una percentuale maggiore del 19,7% .
Tutta la provincia di MN ha avuto un incremento del 19,9 %.

I dati riportati sono tutti i decessi (Covid-19 e NON Covid-19) ma, come si può notare, i valori che si scostano maggiormente dalla media degli anni precedenti sono quelli relativi ai Comuni che hanno strutture RSA, dove gli ospiti hanno necessariamente la nuova residenza.

La DRM di Poggio Rusco dona mascherine

Distribuzione mascherine, omaggio DRM Poggio Rusco

Alcuni dei nostri volontari sono stati impegnati nella distribuzione di 180.000 mascherine.
Questi dispositivi individuali di protezione sono stati gentilmente offerti dall’azienda D.R.M. Srl – Azienda leader sul mercato italiano di medicazione per dialisi e medicazione generica , e destinate alle RSA- Residenze Sanitarie Assistenziali dell’Oltrepo Mantovano, Al Comune di Poggio Rusco e alla Protezione Civile.
Un gesto di apprezzabile generosità per la nostra comunità che vive un momento di preoccupante rialzo dei contagi.

Covid-19 nel destra Po, destra Secchia

I dati dei contagi e della mortalità nella zona di competenza della nostra associazione volontari di Protezione Civile, “Terre dei Gonzaga”

Fin dall’inizio dell’epidemia sul suolo nazionale, divenuta poi pandemia a livello globale, ci siamo attivati per seguire l’andamento dei contagi nel nostro territorio che comprende i seguenti Comuni della provincia di Mantova:

Tali dati si riferiscono alla data del 21 Luglio 2020, e derivano dalla consultazione di diversi documenti online, tra cui:

Protezione Civile Covid 19 Italia -Monitoraggio della situazione

covstat.it – Indicatore rischio locale

piersoft.it – focus decessi

Bollettini periodici della Prefettura di Mantova inviati alle amministrazioni comunali

Tabelle e grafici di diffusione del contagio

I dati e le tabelle qui riportate appartengono a questo foglio di calcolo Contagi dx Po, dx Secchia in cui, settimanalmente dal 9 Marzo 2020, sono riportati i dati dei contagi, ufficializzati dai bollettini della Prefettura di Mantova.

L’andamento dei contagi nel destraPo, destra Secchia

Si consideri che il numero degli abitanti* dei diversi Comuni è stato inserito ad inizio epidemia e può essere leggermente cambiato per i flussi demografici non ancora aggiornati sui siti istituzionali.

Nell’immagine successiva si sintetizza nel grafico la percentuale di contagiati riferita alla popolazione di ciascun Comune, alla media del destra Po, destra Secchia e, con la stessa modalità, i dati riferiti all’intera provincia di Mantova e della regione Lombardia.

Dati di mortalità

I dati di mortalità sono difficili da estrapolare rispetto ai conteggi globali comunicati dalle istituzioni.
Nonostante, si possono mettere a confronto i dati degli anni precedenti con quelli attuali, confrontando i periodi di riferimento.

Innanzi tutto, dai numeri riportati da uno dei siti citati sopra, dal 20 Febbraio al 31 Marzo degli anni 2019 (giallo) e 2020 (rosso) c’è una differenza significativa a livello nazionale: circa il 27% in più di decessi.

N.B. Questi dati si riferiscono a tutti i decessi, non specificati per quale causa (Covid – non Covid)

Nella regione Lombardia troviamo questi dati:

che corrispondono al 57% in più dell’anno precedente.

Selezionando i vari Comuni della provincia di Mantova che ci interessano, troviamo questi valori: per il 2019 (in giallo) e per il 2020 (in rosso):

la cui differenza sul totale è di circa il 50% in più.
Anche in questo caso i decessi sono quelli totali e non per sola causa Covid-19.

Rischio locale

La provincia di MN ha avuto in settimana 4,12 nuovi contagli ogni 100.000 abitanti

I due paragrafi precedenti si riferiscono allo storico della diffusione di Covid-19 e dei suoi esiti.
Ma a che punto siamo nella lotta all’epidemia nella nostra zona?
Nell’immagine sopra, catturata il giorno 21/07/2020, si evince che negli ultimi sette giorni nella provincia di Mantova, si è registrato un indice di 4,12 nuovi contagi ogni 100.000 abitanti che, moltiplicati per il numero degli abitanti della provincia (412.000 circa) sono 17. (La settimana scorsa era molto più alto, indice intorno al 20 per i focolai nei macelli).
Nella nostra zona, destra Po, destra Secchia nelle ultime settimane, ovvero dal 5 Maggio, ne abbiamo avuti non più di 3 alla settimana (quest’ultima settimana, zero) che, in rapporto al numero di abitanti, 33.500 circa, rimandano un indice al massimo di 0,9 fino allo 0 attuale di rischio locale.

Conclusioni

Come si evince dall’analisi, la nostra zona ha subito inizialmente un forte impatto epidemico con percentuali vicine a quelle regionali e provinciali, tra i più alti della nazione.
Il numero dei decessi è stato importante, specialmente nelle Residenze Sanitarie Assistenziali.
La popolazione ha però reagito coscientemente applicando le regole di igiene e distanziamento azzerando, o quasi, la diffusione dei contagi nei nostri Comuni.
Le Amministrazioni, peraltro, hanno informato e supportato la cittadinanza con interventi adeguati e immediati.


Raccomandazioni

I dati per noi sono incoraggianti, ma…
Attenzione a non abbassare la guardia:
-potrebbero esserci concittadini asintomatici ed innescare nuovi focolai;
-molti concittadini ormai escono dai confini provinciali e regionali e potrebbero contagiarsi, importando il virus da altre zone;
-potrebbero arrivare, per lo stesso motivo di mobilità, persone contagiate e/o asintomatiche da fuori provincia o regione.
Si raccomanda ancora massima cautela nel mantenere il distanziamento sociale e le norme igieniche consigliate dalle istituzioni sanitarie: uso di mascherine nei luoghi chiusi, lavaggio e disinfezione frequente delle mani.
Come abbiamo potuto constatare dai media, dalle ultime settimane c’è un certo aumento di nuovi casi e focolai sul territorio nazionale, il virus è molto subdolo e ancora molto pericoloso.

Covid-19: report delle attività

Quantificazione delle attività svolte durante l’emergenza Covid-19

Durante la fase acuta della pandemia la nostra associazione è stata impegnata in attività di servizio per diverse funzioni di sostegno alla popolazione:

  • Ritiro e consegna di materiale sanitario ospedaliero alle diverse strutture della regione Lombardia e della provincia di Mantova;
  • Diffusione messaggi audio con automezzi;
  • Donazione dei propri Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) a strutture e associazioni di pubblica assistenza;
  • Ritiro e consegna di materiale sanitario alle strutture Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) e ai Comuni della zona di competenza (mascherine, disinfettanti, guanti monouso, …);
  • Ritiro e consegna di dispositivi informatici agli studenti delle scuole per la Didattica A Distanza (DAD);
  • Supporto durante l’apertura dei mercati all’aperto nei 10 Comuni per il controllo della temperatura e il rispetto del flusso del numero di utenti.

Qui sotto una tabella che sintetizza la quantità degli interventi e dei volontari coinvolti dal 24 Febbraio al 26 Maggio 2020:

Impegno quantitativo dei volontari durante l’emergenza Covid-19

Tutti noi volontari siamo orgogliosi di aver contribuito alle necessità dell’emergenza.
La pandemia ci ha colti inizialmente sprovvisti di protocolli di sicurezza, ma le conoscenze di alcuni volontari, che ringraziamo, ci hanno permesso di apprendere le regole con una formazione lampo e di poter operare senza esporci al contagio.

La popolazione ha apprezzato l’impegno e, salvo qualche raro caso, ha capito l’importanza della sicurezza e del lavoro della Protezione Civile, manifestando un comportamento collaborativo.
Per questo ci sentiamo di ringraziare tutti i cittadini del destra Po, destra Secchia e le loro Amministrazioni.

Aggiornamento di segreteria in periodo di emergenza

Lezioni teoriche e pratiche di aggiornamento segreteria

Nella serata di venerdì 17 Luglio e nella mattinata di sabato, il gruppo di volontari di segreteria si è ritrovato per potersi aggiornare ed esercitare all’uso della modulistica, delle procedure burocratiche e del software di gestione di un campo sfollati.

La lezione di aggiornamento in aula

Numerose le proposte emerse per migliorarsi, lo spirito giusto per progredire e, inoltre, il gradito inserimento di nuovi volontari renderà il gruppo ancora più attivo e coeso.

Ottimo lo spirito di iniziativa che di fatto, dopo un super lavoro di pulizia della roulotte-segreteria, ha già dato i primi frutti. Nei prossimi giorni sarà implementata la dotazione interna.

Altri appuntamenti vedranno impegnato il gruppo per arrivare pronti all’esercitazione di settembre.

Volontari al lavoro
Pulizia e controllo degli impianti e dei dispositivi di segreteria